giovedì 12 gennaio 2017

Pizzette da buffet o torta di rose salata

Un impasto versatile, così buono che lo farete e rifarete. Così soffice da stupirsene a ogni morso. Così saporito da essere buono anche mangiato come un semplice pan bauletto. In casa ormai lo faccio spesso, declinandolo a seconda degli ingredienti che ho al momento o dell'estro.
Ad un cena ho vestito questo impasto come una torta di rose, con pomodoro, mozzarella e olive verdi piccanti siciliane. Ci è piaciuto così tanto che l'ho riproposto la sera di Capodanno con la forma di pizzette da buffet, ed è stato un successo sia con i bambini che con gli adulti, me ne sono stupita anch'io. Molto più buone delle pizzette del bar, e così soffici e leggere che una tira l'altra.
Ma spesso lo faccio anche come un semplice panbauletto o come paninetti da buffet, comodi per essere portati a scuola o per la merenda. La ricetta l'ho scoperta sul gruppo facebook "Ricette dolci e salate per la Macchina del pane", ma si può fare tranquillamente a mano o in planetaria.



Ricetta

500 g farina 0 forte
285 g latte freddo
50 g zucchero
57 g olio (metà extra vergine di oliva e metà di semi)
12 g sale
18 g lievito di birra fresco (si può diminuire aumentando i tempi di lievitazione)

Con l' impastatrice o a mano mischiare farina, lievito sbriciolato e zucchero, aggiungere il latte poco alla volta facendolo assorbire prima di aggiungerne altro, poi poco a poco l'olio. Anche in questo caso fare assorbire prima di aggiungerne ancora. Unire il sale e impastare fino ad avere un composto liscio e omogeneo, che si stacca facilmente dalla ciotola o dalle mani. Far lievitare in forno tiepido per 3 ore. Se si è usata la macchina del pane basta inserire gli ingredienti nell'ordine consigliato dalle istruzioni del vostro apparecchio e selezionare il programma solo impasto e lievitazione. Quando sarà terminato lasciare ancora l'impasto a lievitare per circa 1 ora e mezza, per un totale di 3 ore circa.
Dopo questa prima lievitazione si deve scegliere che forma dare all'impasto.



Per fare le pizzette staccare dei pezzetti di pasta da circa 30 g o anche meno, dare la forma di una palline e schiacciarle delicatamente con le mani. Ricoprire con salsa di pomodoro già condita in precedenza con un pizzico di zucchero, sale, olio e origano, e far lievitare sempre nel forno tiepido per circa 1 ora coperte. Riscaldare il forno a 250 gradi, condire le pizzette con mozzarella o quello che si preferisce, e cuocere per circa 15-20 minuti.

Per la torta di rose invece, dopo la prima lievitazione, stendere l'impasto in un rettangolo, farcire con la salsa (in precedenza condita con olio, sale, poco zucchero e origano), mozzarella, olive, o quello che si preferisce.
Arrotolare la pasta sul ripieno dal lato lungo, tagliarla a rondelle e metterle in uno stampo unto o con carta forno, poggiandole in modo tale che la parte tagliata sia rivolta verso l'alto, così da far vedere la spirale. Io ho usato uno stampo a ciambella da 28 cm. Fare lievitare coperto da pellicola circa 1ora. Scaldare il forno a 170 gradi e cuocere per 35 minuti.

 
 

Nessun commento:

Posta un commento